Restyling non vuol dire stravolgere.

Anche stavolta i miei cavalieri hanno avuto ragione, quando un mio carissimo amico, Ennio Pezzoli, venne da me per rinfrescare il sito del suo studio, mi feci prendere da funanboliche visioni, che subito i miei cavalieri bocciarono.
Capitemi, io dovevo far bella figura, Ennio mi conosce da una vita, non potevo deluderlo.
Ma mi fidai dei miei boys ed a vedere il lavoro concluso, devo ringraziarli un’altra volta.
Cominciarono con lo spiegarmi che era importante non stravolgere l’immagine che negli anni la Maccalli&Pezzoli si era costruita, era un tesoro da non dissipare.

Cosi si concentrarono sulla fruibilità del sito e di come migliorare l’esperienza del visitatore: respiro, organizzazione e razionalizzazione divennero le parole che in quel periodo più sentivo.

Poi mi dissero che fra il vecchio ed il nuovo sito, per fare un bel lavoro, doveva mantenersi un certa somiglianza, come si somigliano un nonno ed un nipote: si capisce che sono della stessa famiglia ma sono diversi fra loro. A dir la verità non furono cosi poetici; mi dissero:” Vedi la somiglianza che c’è fra te e noi, ecco: tu sei il vecchio sito e noi quello nuovo!”. Disgraziati! Ma come potevo dagli torto!

Poi si concentrarono sullo sviluppo dove mi sorpresero con soluzioni esagerate!

Per lo sviluppo hanno scelto Adobe Flash, ma la cosa più incredibile è l’uso del Framework Gaia.
Guardate con i vostri occhi come è semplice navigare nel sito, tornare indietro nella cronologia e inviare un link di una pagina interna ad un amico.

Ottimo lavoro ragazzi!

Vai al sito: www.maccalli-pezzoli.com

Tag:

Lascia un Commento